Log In
Register

L'enigma delle ombre Full Album Lyrics

Eva Can't - L'enigma delle ombre cover art
Band
Album

L'enigma delle ombre

(2010)
TypeAlbum (Studio full-length)
GenresMelodic Death Metal, Technical death metal
Album rating :  –
Votes :  0
Lyrics > E > Eva Can't Lyrics (10) > L'enigma delle ombre Lyrics (10)
Submitted by level 15 Rousseau (2017-12-01)
1. Estemporanea volontà asettica (3:22)
arrenditi e cerca di ignorare
tutte le frasi che puoi urlare
tutte le armi che puoi usare per fuggire da qui
convinciti che non sei stata usata
non è il destino che ti ha tradita
e se il serpente esiste allora la mela sei tu

ma Eva non può parlare
Eva non può provare
Eva non può capire
o distinguere tra il bene e il male
Eva non pensa a niente
Eva non dice niente
Eva può solo usare un solo colpo da sparare

anime avide cercano e
strappano a lembi ogni parte di me
luce smorzata che senza un perchè
porta le tenebre dentro di se

walking on my way is not the shortest path to stay
but this will bring near to knowledge wanted ever
bleeding not for me, choosing just to see
bringing the betrayment to my sacred portrait
now go down to earth!
2. Oltre-nero (4:44)
àrmati di follia marciando sulla via
i passi dispensano orme sulla testa
rapito e in balia di un altra melodia
di cento sirene e sibille che cantano

oltre-nero cerco spazi di vita oltre il mondo vero
ora credo di esser parte di strane identità
oltre-nero la mia vita è meno di quello che credo
prende peso la speranza di nuove realtà

contro ogni regola cederò l'anima
e il corpo si sfalderà in nuove entità
fiero di essere l'unico essere
che senza assassinio riceve omertà
3. Vuoto inerte (3:12)
bevi perchè non riesci a dissetarti e
credi che ogni fonte si spenga in te
siedi e ascolta il tempo
può insegnarti modi
può sciogliere i tuoi nodi
an escape from self

vuoto inerte prima o poi accorcia le distanze
distanze verso te
vuoi una parte nel teatro della realtà e delle falsità?

cedi! sei uniforme a tutto il resto
presto comprenderai mortalità
resto ad osservare ogni indecenza
vittima di scelta o di fatalità
4. Le singolarità dell'ego (4:21)
disperso in un senso vuoto
coperto da un urlo muto
celato dal bianco il nero
l'inganno di un falso vero
sostanza di sola essenza
il vuoto di ogni assenza
la voce di dei lontani
e il sangue sulle mie mani, ascoltami:

ho creato uno spazio qui per te... instabile
ho cercato un tesoro che non c'è... inutile
ho raccolto il vento dentro me... immobile
ho strappato la storia dalla mente delle pagine
ho scoperto il buio affinchè... invisibile
fosse notte solo e soltanto per le anime
ho deciso di crescere con te... affabile
ho deciso di credere in te ma sembra che oramai

sei tu arida fragile
io so di essere abile
nel contare le tue paure
nel capire che non sei sola ma
sei tu arida e fragile
sai che non è possibile
affrontare l eterno insieme
perchè siamo due corpi persi
5. Gloriae Cupiditas (3:42)
c'è un incertezza dentro me che voglio dominare
e c'è una guerra che non vi è più modo di evitare
c'è una speranza dentro me che voglio alimentare
e c'è uno spirito che arde e che non puoi smorzare

tu sei solo una barricata da sfondare!

conto i giorni fino a che so raccontare
e se un obbiettivo c'è lo so affrontare
le risposte ai miei "perchè?" saranno vane
ma continuerò finchè sarò soltanto polvere

c'è un incertezza dentro me che voglio sopraffare
e c'è un colpo che non vi è più modo di deviare
c'è una speranza dentro me che voglio alimentare
e c'è uno spirito che arde e che non puoi smorzare
6. Collisioni astratte (3:38)
orme di un trascorso ormai distante
un riscontro di necessità
morte, senza scuse ti sono amante solo il tempo ci può negare

un'altra vita viene
no non mi appartiene
chiuso e ermetico, ogni chiave è persa
ogni odore è traccia
noi due faccia a faccia
e morirmi affianco è solo un vanto

carne, il mio pasto è fiero e fresco
un bisogno di fragilità
io ricerco il vuoto
il mio cuore è muto
e morirmi affianco è solo un vanto

un'altra vita viene
no non mi appartiene
chiuso e ermetico, ogni chiave è persa
ogni odore è traccia
io e te faccia a faccia
lama e preda sotto un sole stanco
7. TDS (3:25)
Instrumental
8. Canto XIII (4:09)
non so trovare un senso al mio dolore
non riesco più ad urlare
ma continuo ancora a respirare
non mi conviene spezzare le catene
non so affrontare questa mia paura di volare
assenso immenso di spazi nel silenzio
cercami perso tra le mie paure

porto il mio sguardo verso un' altro tempo
l'armonia dei giorni persi e spazzati via un lampo
sento il rumore che attorno sta crescendo
abbasso il capo e resto solo
sotto il peso del comando

non so trovare la via da rivedere
e preferisco stare solo e perso ad aspettare
non mi conviene spezzare le catene
non so affrontare questa mia paura di volare
9. (In)Vincibile (4:16)
fiamma rossa nella cera
ombre vuote d'atmosfera
come un'alba senza sera
siamo luce fredda e nera
il ricordo del passato con il tempo si è addentrato
verso giorni lenti e stanchi
verso i graffi sui miei fianchi
spenti i sensi e la paura
mesta e quieta la natura
vedo tutto chiaramente
crocevia nel presente

sei tu qui che ruoti attorno a me
che senti voce che non c'è
non sei più calma come se
non fossi invincibile
raccolgo sotto il seno figlio reduce
e mi cercherai se troverai la solitudine
un deserto d'aria è il limite che costruirò per te
e mi perderai se troverai la forma tersa
10. 6 anni in Stige (5:36)
perso oltre i secoli
mondi agli antipodi
scendo verso te
una vita inutile
strada troppo facile
scendo verso te
vuoto a rendere

brucerò ogni attimo
il mio inferno è un fiume che non sa
e non può bagnare
cercherò ogni metodo
il mio viaggio è un cerchio che non sa
e non può girare

lama senza limite
taglia ogni flebile pezzo di pietà
mentre ogni lapide
coglie fredde lacrime
c' è una strada a sè
scendo verso te
Info / Statistics
Artists : 34,224
Reviews : 7,814
Albums : 121,781
Lyrics : 149,285