ID
PW
Login  Register  Help
My album reviews/comments My collection My wish list
Folk Stone - Damnati Ad Metalla cover art
Band
Albumpreview 

Damnati Ad Metalla

(2010)
TypeStudio Full-length
GenresFolk Metal
LabelsFuel
Album rating :  -
Votes :  0
Lyrics > F > Folk Stone Lyrics (25) >

Damnati Ad Metalla Lyrics

(13)
Submitted by level DaveÅkerfeldt
1. Ol Bal di Oss (1:53)
[Instrumental]
2. Longobardia (4:08)
Popolo nomade un tempo partì
da terre lontane..dall'est fuggì
fame e sete mossero allor
gli stanchi passi che il fiume guidò

Dal nord al Nero mar
nobili sicuri non possono star
l'orda in Pannonia sarà..
guerriero langbard nuova vita vedrà

Giulie le Alpi varcate oramai
di vino l'animo si sazierà
storie e leggende il popolo avrà
del lungo cammino che qui finirà

Sulle colline apparirà
si staglia il profilo...
guerriero langbard
lancia e scudo in man
barba lunga...
guerriero langbard

Nulla da perdere ha
odor di conquista..nuova terra sarà
verso l'ignoto guarderà
corno risuona nell'immensità

Incrocio di genti..
senza via..
LONGOBARDÌA!
3. Aufstand! (3:49)
Nell'oscurità fortezza cadrà
ferma...inerte
Vendetta avrò silenzio non c'è
grido battaglia!
VILI!
Tradimenti e menzogne
sangue nobile è inganno
il mio denaro non avran mai più

Fuoco
divora lento le mura
vento di rabbia lo sfiora
feriti orgogli cadono

AUFSTAND!
Il mio arco si tende
la rivolta si espande
Prega!
e sogna la tua egemonia
su una fila di scudi s' infrange
la follia

L' esercito è là s'appresta a colpir
pietà non sarà
Combatto oramai con ira e dolor
ma festa farò
Fuggon
dalla torre i lamenti
tra le fiamme impotenti
i ricordi avvolgono corpi
Sguardi
mendicando implorano
un lontano perdono
frecce in animo saran

AUFSTAND!
Fuoco
divora lento le mura
vento di rabbia lo sfiora
feriti orgogli cadono

AUFSTAND!
4. Anime Dannate (4:52)
Di polvere ora sa
antica storia è
Sui roghi si alzerà
tetra cenere

Fertile terra attorno
preda di un potere stolto
Sordo a idee libere
solo paura farà a chi
domina le menti...Vago

Solo..
Controvento in un oceano
è vetro il mio pensier
S' infrange contro...
Solo..
Anime dannate cantano
voci ammaliano
ombre intorno a noi

Eretico io fui
uomo che sangue versò
contro schiavitù ed oppressione
il ricordo non cadrà

Dal trono loro ti vedono
il pensare dà fastidio
domina il terrore
dolore..corruzione
5. Frerì (4:34)
Narrerò d'altre lontane epoche
chiusi là..in mondi di oscurità

Vecchio dai vita alla poesia
racconti di follia
bòce de fèr su erta via
noi un tempo eravam

Gelo nelle ossa e polvere che
toglie il respiro anche all'anima
dura è la roccia ma
il mio pezzo di pane alla fine darà

Frerì...li chiamarono così
loro che al ferro la luce donano

Affrontano la sorte e sfidan la vita
per due pietre misere
lanterne illuminan la via
giorno e notte come sempre
scorron via

DAMNATI AD METALLA
PERPETUA REI MEMORIA
6. Un'Altra Volta Ancora (3:58)
Pive in spalla attendono
ed i tamburi incalzano
fremon corni vuoti ..eh!

Botti pronte da assaltar
durante il rozzo desinar
è il banchetto fò de cò!

Vino e spezie a riscaldar
l'odore intenso inebria già
la coscienza perderò

Alti noi ora leviam
i boccali per brindar
birra a fiumi imbratta la taverna popolana

HEY HEY HEY HEY
brindo un'altra volta ancora
HEY HEY HEY HEY
la morte è qua che mi sorvola
HEY HEY HEY HEY
brindo un'altra volta ancora
HEY HEY HEY HEY
macabra è la danza...noi balliam!

Lesto arriva lo spezial
con il suo antico nettare
è il potente antidoto

E' un delirio alcolico
fumose nebbie avanzano
gente balla e dorme sui banconi appiccicati!
7. Luppulus in Fabula (4:43)
[Instrumental]
8. Terra Santa (4:00)
Il mio sguardo alto e fiero
incontra i cavalier
“pellegrino” è stato il giuramento
che ci unì
sete di fede strazia il mio animo
vortici di sangue e sabbia io vedrò

Terra santa in lontananza
la mia spada luce avrà
stemmi di crociati al vento
antica gerusalemme
millenaria è la cultura
racchiusa dalle tue mura
sete di gloria...oggi ti avrò

Lama affonda nella carne
una vita sto per spezzar
della morte ora lo sguardo io posso toccare
guida la mano un unico Dio
paradiso qui non troverò

Terra santa ora scompare
il mio destino non sarà
calpestate dignità
questa non è verità
ho scagliato le mie armi
per un Dio di vanità
statue d' argilla.. il tempo crollerà
9. Senza Certezze (4:34)
Falsa umiltà
la tua verità
io scelgo la mia via
no ipocrisia!

Perbenismo
rivalità
il mio ego si spinge più in là

Parlano
di certezze inutili
la vita ormai...
non ti aspetta!

Come lama nel vento
i tuoi giudizi spezzerò
schiavi di illusioni
la tua superbia ucciderò!

Figlio del vento al cospetto del tempo sono una nullità
son cosciente della mia realtà

Non mi aspetto niente
vivo il presente
vivo la mia povertà
coi tuoi soldi
la fine arriverà

Parlano
di certezze inutili
la vita ormai...
non ti aspetta!
10. Vortici Scuri (3:49)
Rabbia in me
vortici scuri...instabili
vago nella realtà

Chiuso in me
strisciando cerco
la fine che
il mio destino avrà

Alzo lo sguardo l'orizzonte è là
la vita intera non basterà
nell'ombra vedo te dolce follia
musa.. indicami la via

Noia in me
dolce veleno
mi sazierà
resto solo a guardare

Crolla su di me
la mente si torce
senza perchè..
schiavo del limite

Delirante sguardo...dannato io sia
danzo nel tempo
sogno o pazzia
sull'orlo dell'oblio...esplode energia
danzo nel tempo

Delirante sguardo...dannato io sia
danzo nel tempo
sogno o pazzia
sull'orlo dell'oblio...esplode energia
danzo nel tempo
11. Nell'Alto Cadrò (4:41)
I passi avanzano
fuggon via monotonie
d' istanti futili
che rendono aridi

Impervio è il mio sentier
pareti sfiderò
gole, valichi e strapiombi
miei saranno!

Ora resta..
la memoria

Tra le vette il mio destino avrò
nell'alto io cadrò
in basso la realtà
in piedi su creste che
il cielo tagliano
abbraccio verità

Il vento canta
un' ombra sarò

Passaggi s'aprono
paure scorrono
le rocce inchioderò
nel sogno di una via

Salita cercherò
suprema libertà
verso una cima che lei
mi risveglia
12. Vanità di Vanità (3:26)
Vai cercando qua, vai cercando là,
ma quando la morte tri coglierà
che ti resterà delle tue voglie?
Vanità di vanità.
Sei felice, sei, dei pensieri tuoi,
godendo solo d'argento e d'oro,
alla fine che ti resterà?
Vanità di vanità.

Vai cercando qua, vai cercando là,
seguendo sempre felicità,
sano, allegro e senza affanni...
Vanità di vanità.

Se ora guardi allo specchio il tuo volto sereno
non immagini certo quel che un giorno sarà della tua vanità.

Tutto vanità, solo vanità,
vivete con gioia e semplicità,
state buoni se potete...
tutto il resto è vanità.

Tutto vanità, solo vanità,
lodate il Signore con umiltà,
a lui date tutto l'amore,
nulla più vi mancherà.
13. Rocce Nere (new version) (2:07)
Il respiro si fa forte ghiaccio e vento rompono
il silenzio dell'immenso tutto intorno a me
dalla rupe il mio sguardo si smarrisce aldilà
di scolpiti massi antichi memorie di passato ardor

Ed inerti rimangono le remote valli
e nei laghi si specchiano rocce nere Orobie

Mi circonda il profumo della neve sulla pietra
sono schiavo dei miei sensi io mi immergo nell'oblio
or son libero e sovrasto le dimore e i boschi bui
seguo il fiume all'orizzonte che svanisce nell'addio

Ed inerti rimangono le remote valli
e nei laghi si specchiano rocce nere Orobie
Info / Statistics
Bands : 28,299
Albums : 101,886
Reviews : 6,571
Lyrics : 94,476
Top Rating
 Slipknot
Slipknot
 rating : 86.1  votes : 68
 Testament
The New Order
 rating : 88  votes : 21
 Allegaeon
Proponent for Sentience
 rating : 91.1  votes : 9